Agilemania

Pandemia e Metodologia Agile: Perché le Aziende Agili sono Favorite

Nel periodo appena vissuto abbiamo assistito a un cambiamento epocale nella gestione aziendale, nata dall’esigenza di far fronte alle mutate condizioni in atto.

I manager si sono trovati ad affrontare delle situazioni davvero fuori dal comune, in cui spesse volte era a rischio la sopravvivenza stessa dell’azienda.

Per andare avanti era necessario prendere delle decisioni drastiche e, in alcuni casi, anche abbracciare nuove modalità di Project Management che forse fino a quel momento non erano mai state considerate.

Ed è così che, spinti dalla necessità di tenersi a galla e di continuare a far lavorare i propri Team, in molte aziende è stato introdotto un approccio al Management diverso da quello tradizionale: parliamo della metodologia agile.

La metodologia agile non è l’ultimo concetto del Project Management, ma era già presente sul mercato da qualche decina di anni, soprattutto nelle startup americane o comunque nella contesti che producono prodotti tecnologici.

Solo da poco sta entrando a far parte in maniera più diffusa nella realtà aziendale anche in Italia e in quelle più tradizionaliste.

In questo articolo analizzeremo il rapporto tra pandemia e metodologia agile, cercando di capire perché le aziende che hanno adottato questo approccio sono state favorite all’interno del mercato.

Nei prossimi paragrafi andremo a discutere proprio perché le aziende che hanno adottato una metodologia agile sono riuscite a stare a galla anche in periodi di pandemia.

Continua a leggere per scoprire di più.

Vantaggi di adottare la metodologia Agile anche in contesti poco favorevoli

La metodologia agile è un tipo di approccio molto dinamico alla gestione dei progetti che prevede la suddivisione del processo in tanti piccoli step molto precisi e definiti passo dopo passo.

La novità di questo approccio è quella di non avere un piano ben preciso sin dal principio ma di lasciare ai dati e ai risultati ottenuti concretamente con i primi test decidere quale direzione prendere.

Insomma, se in un contesto di gestione di un progetto tradizionale si ha bene in mente qual è la roadmap e i passi da seguire sin dal principio, senza possibilità di equivoci o di cambiamenti, in un contesto agile, proprio come dice la parola, non è proprio così.

Infatti, i piani non sono scritti nella pietra sin dal l’inizio ma è possibile cambiarli assecondando determinati criteri.

Ovvio, ciò non deve portare a un eccessivo cambio di decisioni e di direzione del progetto, altrimenti si rischia di portarlo al fallimento.

Tuttavia, in contesti molto avversi e in cui non ci sono dei chiari sviluppi, prendere le decisioni passo-passo e senza un piano stabilito sin dal principio, ma solo degli obiettivi finali, può essere davvero un vantaggio competitivo enorme.

Vantaggio competitivo della Metodologia Agile in contesti avversi

Nell’ultimo anno le aziende che già adottavano un approccio agile sono state incredibilmente favorite all’interno del mercato.

Sono state infatti le prime ad adattarsi ai cambiamenti repentini che abbiamo vissuto, con discontinuità minime o addirittura assenti nei loro servizi, riuscendo a restare brillantemente a galla.

Questo ha portato molte altre aziende a guardare a loro come un esempio da seguire per riuscire a sopravvivere in questi momenti difficili.

La metodologia agile consente ai manager di prendere decisioni rapide e repentine in momenti di estrema difficoltà ma anche quando non c’è tempo di rivedere tutti i piani.

Nell’assenza di una roadmap precisa, si può guidare il team verso altre direzioni senza rischiare di restare legati alla vecchia strada ed essere troppo distanti dal mercato.

Insomma, se prima la metodologia agile veniva utilizzata solo in contesti un po’ più avanzati o nelle classiche startup tecnologiche, ora la sua utilità è stata dimostrata anche in aziende più tradizionaliste o comunque nei settori più diversi.

Nel prossimo paragrafo vedremo insieme, più nei dettagli, quali sono i 5 motivi per cui le aziende che adottano una metodologia agile possono essere favorite anche in contesti estremi.

5 Motivi per cui le Aziende Agili sono favorite anche in periodo di pandemia

Se non sei ancora convinto che la metodologia agile sia quella giusta per portare il tuo team di lavoro al livello successivo, oppure non sai bene quali sono i risvolti all’interno di un contesto nuovo, qui sotto ha selezionato per te quelli che sono i cinque motivi fondamentali per cui le aziende agili possono essere favorite nel mercato anche in contesti come quello pandemico.

Analizzali uno per uno e prendi le tue decisioni in maniera informata.

Non è detto che la metodologia agile faccia per il tuo caso specifico ma è comunque importante conoscere i suoi principi e i suoi benefici per essere certi di poterli applicare in futuro.

1. I team possono operare in autonomia

Il primo vantaggio nell’adottare una metodologia agile in contesti particolarmente avversi è quella che i team, e anche le singole risorse all’interno del team, sono dotati di una certa autonomia decisionale.

Non esiste il capo assoluto ai vertici che prende tutte le decisioni e, se lui non proferisce parola, allora tutta l’azienda resta ferma e non si ottengono risultati.

Pensa a quanto è stato deleterio in molti contesti un approccio del genere. Il mercato fuori era fermo, non si sapeva cosa fare, il capo non prendeva decisioni e quindi tutta l’azienda non produceva.

In un contesto agile, invece, ciascun micro-team ha la possibilità di prendere alcune decisioni in autonomia, con lo scopo di raggiungere gli obiettivi prefissati.

In quest’ottica, in contesti molto difficili da prevedere, ciascun team può essere molto più veloce nel prendere le decisioni e non resterà fermo.

Insomma, sempre con l’obiettivo finale in mente, è possibile procedere anche se le condizioni esterne non sono particolarmente chiare.

2. Gli obiettivi sono chiari e condivisi

Proprio perché gli obiettivi sono chiari, cristallini, e condivisi con tutti, è possibile, come conseguenza, avere questa grande autonomia decisionale e grande velocità di esecuzione pur rimanendo tutti sullo stesso binario.

La condivisione è un punto chiave della metodologia agile rispetto alla metodologia tradizionale, in cui il manager si preoccupa di spiegare ai propri collaboratori quali sono le motivazioni al di sotto delle decisioni prese e anche a chiedere dei pareri migliorativi.

In questo modo, ciascun collaboratore sa quali obiettivi sta perseguendo e per quale motivo e, nel caso in cui si trova a dover prendere una decisione, sa farlo in maniera consona a quanto stabilito da tutta l’organizzazione.

Non solo.

Le persone si sentiranno anche considerate, utili, e rispettate all’interno dell’organizzazione.

Quando sanno di poter contribuire e di essere un pilastro portante dell’azienda, si sentono maggiormente responsabili e sono più portate a prendere decisioni competitive e informate.

Un po’ come puoi vedere nei film americani, quando l’ultimo arrivato all’interno della startup riesce a risolvere una questione spinosa oppure sollevare l’azienda da un momento difficile.

Questo effetto si può ottenere soltanto con l’utilizzo di una metodologia agile.

3. Si adattano facilmente ai cambiamenti

Un altro dei motivi chiave per cui le aziende che adottano una metodologia agile sono favorite in contesti pandemici come quello che abbiamo vissuto, è la loro capacità di adattarsi in maniera molto rapida ai cambiamenti.

Non essendoci dei poli decisionali molto forti, e trattandosi di aziende che decentrano il potere piuttosto che concentrarlo, sono dei contesti molto fluidi piuttosto che bloccati in cui l’azione è sempre a favore della passività.

Le aziende agili sono abituate costantemente a lavorare con i cambiamenti del mercato, soprattutto in ambito tecnologico, ed è per questo motivo che, anche in rivoluzione completa del mercato, sono sicuramente più favorite rispetto ad altre tipologie di aziende.

Insomma, per la maggior parte delle attività non è stato facile trovarsi dal lavorare in ufficio a lavorare a casa da un giorno all’altro, mentre per alcune aziende era la normalità già da prima lavorare da casa o comunque adottare lo smart working.

Puoi solo immaginare quanto siano stati favoriti tutti quei contesti in cui è stato estremamente facile e rapido passare dal lavoro in ufficio al lavoro da casa senza provocare alcuna discontinuità nelle mansioni e nell’offerta al cliente.

4. Migliore capacità di soddisfare i propri clienti

Questa considerazione ci porta al quarto motivo per cui le aziende che adottano una metodologia agile sono favorite anche in periodi pandemici, parliamo della maggiore capacità di soddisfare i propri clienti, sotto diversi aspetti.

Innanzitutto, garantendo sempre, in un modo o nell’altro, il continuo funzionamento della propria produzione o dell’erogazione del software, l’utente non troverà discontinuità nel servizio e sarà soddisfatto nel vedere come la propria azienda lo serve comunque anche in un periodo di estrema difficoltà per il mercato.

In secondo luogo, la possibilità per il cliente di comunicare sempre in maniera repentina con l’azienda ed esprimere i propri feedback porta il prodotto ad assecondare sempre di più le sue esigenze.

I clienti sanno che se hanno dei feedback sul prodotto o sul servizio o se hanno delle migliorie che vogliono proporre, possono farlo presente al team senza particolari problemi e, se le richieste sono ripetute, quella funzione può entrare a far parte integrante nella pipeline di sviluppo.

5. Possibilità di evitare interruzioni e superare i concorrenti

L’ultimo motivo per cui le aziende agili hanno sempre una marcia in più all’interno del mercato, è la possibilità di evitare interruzioni del servizio.

Trovarsi da un giorno all’altro fermi è davvero un dramma sia per un team di lavoro sia per un’intera azienda perché, nella maggior parte dei casi, significa ridurre il fatturato e la produzione a zero.

Insomma, i costi di gestione fissi ci sono lo stesso però, non essendoci entrate, si è prossimi al fallimento.

E’ chiaro che questa è una situazione che non può perdurare nel tempo e che deve essere arginata il prima possibile.

Capisci bene perché un’azienda in un contesto agile che riesce a far fronte il prima possibile a un interruzione di un servizio o addirittura a scongiurarlo, può fare dei passi in avanti incredibili rispetto alla concorrenza.

Non solo riuscirà comunque a coprire le sue spese, almeno nella maggior parte dei casi, ma farà anche dei passi avanti mentre il mercato resta fermo.

Ricorda che all’interno del mercato il successo è comparativo, se il tuo competitor sta fermo e tu riesci ad avanzare, anche se di poco, ti sarai guadagnato un vantaggio.

Pensi possa essere utile adottare un approccio agile per uscire da questo momento storico?

Spero che in questo articolo tu abbia trovato degli spunti utili per comprendere qualcosa in più sulla metodologia agile e perché è importante applicarla all’interno del tuo team di lavoro.

Come ti dicevo, queste parole devono servirti da spunto ma non devono essere assolutamente vincolanti, perché ogni contesto è diverso e può reagire in maniera differente rispetto alle mutate condizioni ambientali.

Prima di lasciarti, però, voglio farti un breve recap di quelli che sono i 5 motivi che abbiamo analizzato all’interno di questo articolo, gli stessi che permettono alle aziende che adottano una metodologia agile di avere successo anche in contesti pandemici.

Abbiamo parlato di:

  • Capacità dei team di lavorare in autonomia
  • Capacità di avere obiettivi chiari e condivisi che facilitano decisioni decentrate
  • Migliore possibilità di adattamento e modifiche rispetto alle condizioni ambientali
  • Migliore adattamento ai cambiamenti esterni
  • Possibilità di evitare interruzioni e superare i concorrenti

 

Se hai domande sull’applicazione della metodologia agile, lascia un tuo commento sotto questo post.

 

Sono felice di condividere la mia esperienza e aiutarti a trovare la strada migliore per te e per il tuo team.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.