Agilemania

Creare un Team Senza Specialisti: Ecco Perché Non Funziona

Se sei un manager o un aspirante tale, sai bene quanto sia importante formare il miglior team di progetto per raggiungere gli obiettivi SMART prefissati ed ottenere il risultato pianificato.

Per questo è necessario creare un team ad hoc , conoscendo bene le risorse umane che ne faranno parte, sia dal punto di vista umano sia dal punto di vista relazionale e professionale.

Infatti, è davvero importante che un team di progetto sia equilibrato, orientato al risultato, motivato e competente, al fine di concludere il progetto e di renderlo efficace ed efficiente.

L’efficacia e l’efficienza sono due caratteristiche necessarie per garantire un progetto che soddisfi le esigenze del cliente, mantenendo il giusto vincolo tra risorse, sia umane che monetarie, qualità, tempi e costi, ossia proprio quelle variabili,come sa qualsiasi buon Project Manager, che possono rendere un progetto ben riuscito oppure fallimentare.

Ma come si compone il giusto team di progetto? E, lo stesso team va bene per qualsiasi azienda e/o progetto?

Il giusto team di progetto, è quello che lavora in maniera armonica dall’inizio alla fine del progetto stesso, producendo l’output richiesto durante l’esecuzione di ogni fase del lavoro.

Tuttavia, non è detto che le stesse risorse siano coinvolte in ogni fase, per questo è necessario affidarsi sia a risorse generaliste che a risorse specializzate.

Infatti, come abbiamo visto nell’articolo: “Dipendenti Specialisti o Generalisti:Quale scegliere per un Team Performante” entrambe le risorse possono apportare vantaggi o svantaggi in un team di progetto.

Per garantire sempre risultati efficaci ed efficienti, il team di progetto deve essere composto adeguatamente,a seconda delle richieste del committente e del progetto da realizzare.

Facciamo qualche esempio, al fine di schiarirti le idee.

Se dovessi realizzare un sito web per una casa editrice, sarebbe diverso da un sito web per un negozio di abbigliamento oppure di un ristorante,non trovi?

Ovviamente, in entrambi i casi, contatteresti uno sviluppatore per creare l’architettura del sito stesso, quindi una risorsa generalista,ma poi avresti bisogno di un fotografo, un copywriter ed un content creator che conoscano bene il settore di riferimento,ossia di risorse specializzate.

Se,invece,dovessi ordinare una torta, la faresti realizzare da uno chef oppure da un pasticcere?

Ovviamente,anche uno chef sa preparare una torta, ma per realizzare una torta perfetta, il pasticcere è sicuramente la professione più indicata:nel primo caso abbiamo un professionista generalista,mentre nel secondo un professionista specialista.

Facciamo un altro esempio.

Se volessi cambiare look, ti rivolgeresti ad un consulente d’immagine oppure ad un commesso?

Il consulente d’immagine sicuramente saprà darti un quadro d’insieme, consigliandoti davvero cosa stia bene alla tua fisicità, mentre un commesso potrà darti solo un consiglio.

Anche in questo caso ci troviamo di fronte ad un professionista generalista,ossia il consulente d’immagine,che ha una cultura generale sulla materia ed un professionista specialista,ossia il commesso,che, invece, è specializzato in una determinata area di competenza.

E, dimmi, a come ti muoveresti per la gestione del tuo progetto? A chi affideresti le sorti della riuscita o meno di quest’ultimo?

Sicuramente a un professionista,questo è certo, infatti per quale motivo dovresti affidarti al cugino di un amico, ad un dipendente che è specializzato in un determinato settore oppure a chi si professa Responsabile di Progetto,senza aver mai preso una certificazione oppure aver gestito un team?

Per ottenere il miglior risultato per te, la tua azienda e/o cliente è necessario che il Project Manager, sappia davvero quale sia la sua mansione, sia pienamente consapevole ed a conoscenza della responsabilità che lo investe e che abbia svolto un iter professionale e formativo adeguato:insomma,nessuna improvvisazione!

Il Project Manager,infatti, è il cuore pulsante di un team di progetto e deve essere scelto con estrema cura,pensa a questa figura professionale come ad una casa, che se le fondamenta non sono ben strutturate cade… ecco allo stesso modo se il Project Manager non ha carattere, competenze organizzative e comportamentali, corredate dal giusto comportamento organizzativo,ne risente l’interno team ed il progetto cade a picco.

Come si compone il team di una azienda startup

Una startup è un’azienda, caratterizzata nella maggior parte dei casi da un carattere innovativo e tecnologico,realizzata attraverso un business model scalabile ed unico, ma che non ha,giustamente, ancora sviluppato una maturità aziendale ed un asset tali da essere definita grande impresa: insomma, non possiede, almeno al momento i giusti numeri in termini di fatturato e risorse umane.

Per questo motivo,nella maggior parte delle startup è decisamente molto facile trovare risorse generaliste,che possano,quindi,ricoprire più ruoli all’interno dell’azienda stessa rispetto a risorse specializzate, che spesso collaborano come risorse in outsourcing.

Differenza tra Dipendenti Specialisti e Generalisti

I dipendenti specialisti sono caratterizzati da una profonda conoscenza del settore in cui lavorano,competenze trasversali corredate da un ottimo metodo di problem solving,infatti grazie al pensiero laterale,questo professionista sa trovare le soluzioni migliori e più performanti per risolvere i problemi.

Si tratta quindi di una figura verticalizzata che conosce davvero bene l’ambito in cui è specializzata.

I dipendenti generalisti,invece,sono delle vere e proprie macchine da guerra, infatti possono ricoprire in maniera ad hoc varie mansioni, ottenendo ottimi risultati e sanno, vista la loro formazione generale, ben comunicare anche con reparti molto diversi rispetto alla propria area di competenza.

Come scegliere i componenti di un team vincente

Per scegliere i migliori componenti, al fine di ottenere un team vincente, un buon Project Manager, deve valutare le soft skills di ogni individuo,infatti se le hard skills possono essere imparate attraverso percorsi formativi e maturate facendo esperienza sul campo, i comportamenti ed il modo d’essere di ogni persona sono attitudini naturali,che possono sì essere modificate o veicolate,ma sono uniche e caratteristiche di ogni singola risorsa.

Per questo è necessario ed importante saper scegliere le risorse con le soft skills più adeguate per il tuo team.

Ma quali sono le soft skills da tenere,decisamente,in considerazione?

Le soft skills da valutare quando si sceglie una risorsa,sono: l’empatia, l’autonomia, l’intelligenza emotiva, la creatività, la predisposizione all’ascolto,il saper comunicare in maniera chiara e l’avere buone doti interpersonali e relazionali.

4 motivi per cui dovresti integrare degli specialisti all’interno del tuo team

Per realizzare il giusto team per il tuo progetto, ti consiglio, di integrare degli specialisti, infatti questa scelta darà sicuramente un forte vantaggio competitivo alla tua azienda.

Poiché,come abbiamo visto poche righe sopra,uno specialista è caratterizzato da una profonda conoscenza del settore di propria competenza, ha un forte approccio al pensiero laterale ed al problem solving e sveltisce sicuramente alcuni processi, che altrimenti un generalista per quanto bravo,svolgerebbe in maniera più lenta.

1. Per le mansioni chiave dell’azienda, hai bisogno che il lavoro sia fatto al meglio

Qualsiasi azienda per essere competitiva sul mercato e rispetto alla concorrenza deve esercitare un forte vantaggio competitivo sul mercato stesso,sul settore di riferimento e sui propri competitor,come è ben noto nel modello delle 5 forze competitive di Porter.

Per questo motivo è decisamente importante che le mansioni chiave del business,siano svolte senza margine d’errore, proprio per creare valore,credibilità ed asset all’azienda stessa.

2. Non puoi conoscere tutto ma devi farti supportare da chi ne sa più di te

Ovviamente i tuttologi non esistono, mi sto riferendo a quelle persone che sono davvero competenti e preparate riguardo gli ambiti più disparati,non a tutte quelle persone che affermano di sapere,saper fare e saper essere e poi sono tutto fumo e niente arrosto.

La prima cosa che ho imparato nel mio percorso da Project Manager è che nessuno è solo, senza gli altri membri del team anche il Responsabile di Progetto è fine a se stesso.

Per questo è importante che nelle aree dove non sai e non puoi crearti un sapere,almeno non a breve termine, ti faccia supportare da chi ha davvero le giuste competenze e ne sappia più di te.

Ricorda, che chiedere aiuto agli altri, non è sinonimo di debolezza, ma,anzi, denota intelligenza e conoscenza reale del vantaggio che una risorsa specializzata può apportare alla tua azienda.

3. Hai bisogno di figure che formino i nuovi arrivati nel modo giusto per costruire un’azienda fatta di persone competenti

Il turnover dell’azienda rappresenta un po’ il ciclo della vita ed è importante che le risorse siano formate all’interno della stessa struttura aziendale, al fine di trasmettere alle nuove risorse il giusto comportamento organizzativo ed il mindset,che caratterizzano l’organizzazione stessa.

4. E’ necessario creare un clima di crescita in cui tutti si sentano in un ambiente stimolante

Un ambiente stimolante è necessario per generare una crescita all’interno dell’azienda, infatti siamo costantemente influenzati dal contesto,sia interno sia esterno alla stessa,con cui entriamo,inevitabilmente, in contatto.

Per questo motivo,un ambiente di lavoro,davvero rilassato, motivante e stimolante è indicato in qualsiasi azienda e fidati, i risultati si vedranno sia a breve che soprattutto a lungo termine.

Infatti, un dipendente contento ed appagato lavora con maggior voglia, si sente apprezzato e svolge nel modo migliore le proprie task.

Conclusione: Il team perfetto non esiste

Molto probabilmente, con questa affermazione ti sto spiazzando un po’: il team perfetto non esiste.

Già, hai letto bene, non si tratta di un errore di battitura,ma se dicessi che esiste il team perfetto,in grado di supportare ogni progetto,ti starei mentendo,infatti ogni progetto è unico e così il team,con le competenze adeguate,per realizzarlo.

Tuttavia, per realizzare un team davvero performante, ti suggerisco di avvalerti di risorse con le adeguate competenze comportamentali,sia specializzate che generaliste, a seconda del caso specifico che affronterai in azienda.

Come sempre rimango a disposizione per eventuali dubbi, chiarimenti ed informazioni sul Project Management nei commenti sotto questo articolo.

A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.